Ordinanza modifica viabilità n. 21//2024 - "STELLA DEL PRINCIPE" 17 maggio 2024

Modifica viabilità "Stella del Principe"

Data :

14 maggio 2024

Ordinanza modifica viabilità n. 21//2024 - "STELLA DEL PRINCIPE" 17 maggio 2024
Municipium

Descrizione

Il Comune avvisa che in data VENERDI’ 17 MAGGIO DALLE ORE 07:30 ALLE 17:00, fino a cessate esigenze, avrà luogo il consueto appuntamento denominato “Stella del Principe” organizzato dall’Istituto Scolastico di Sabbioneta. Per garantire la sicurezza di tutti, bambini ed adulti, parte del centro storico sarà interessata da:
DIVIETO DI TRANSITO E DIVIETO DI SOSTA CON RIMOZIONE FORZATA, ECCETTO CARICO E SCARICO MERCI
• PIAZZA D’ARMI 
• VIA G. OTTOLENGHI;
• VIA VESPASIANO GONZAGA fra Via dei Serviti e Via dell’Accademia;
• PIAZZA DUCALE;
• VIA SCAMOZZI;
• VIA TEATRO OLIMPICO;
• VIA L. LEONI;
• VIA PESENTI nel tratto compreso fra Via dell’Incoronata e Piazza Ducale;
• VIA DELL’ASSUNTA;
• VIA DONDI tratto compreso fra Via A. De Giovanni e Via Vespasiano
• VIA DELL’INCORONATA tratto compreso fra Parcheggio Incoronata e Piazza Libreria Grande;
PIAZZA LIBRERIA GRANDE;
• VIA DEI SERVITI;
• VIA PORTA VITTORIA;
• VICOLO G.F. MARINI;
• VICOLO G. FAROLDI
• VICOLO A. RACHELI;
• VIA C. ISACCI;
Si invita pertanto i residenti delle vie/Piazze sopra indicate ad utilizzare le STRADE ED I PARCHEGGI seguenti per ingresso ed uscita dal centro durante la giornata:
• PORTA IMPERIALE (parcheggio Spalto Bresciani).
• VIA PESENTI (parcheggio Spalto San Nicola – Incoronata)
• VIA GIULIA GONZAGA fino in corrispondenza di Palazzo Giardino–Armeria (Parcheggio sterrato).
Per informazioni contattare la Polizia Locale al 0375223011 oppure 0375221008

Municipium

Allegati

volantino_ordinanza_21_2024_A4

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito?
1/2
Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?
1/2
Vuoi aggiungere altri dettagli?
2/2
Inserire massimo 200 caratteri
È necessario verificare che tu non sia un robot